Guide

FORM CURE: IMPOSTAZIONI PER DURATA E TEMPERATURA PER LE RESINE

Grazie al trattamento di fotopolimerizzazione post-stampa, è possibile migliorare le proprietà meccaniche delle parti stampate. Per esempio, il trattamento è fondamentale con la resina Castable (fusione a cera persa) per la buona riuscita della combustione, mentre nel caso delle resine Flexible (flessibili) l’aggiunta di questo stadio raddoppia la resistenza.

Seguire le seguenti raccomandazioni per l’impostazione di Form Cure con le resine Formlabs.

Form Cure

Hardware per la fotopolimerizzazione post-stampa

Form Cure, il sistema di fotopolimerizzazione post-stampa di Formlabs, utilizza calore e luce da 405 nm per una polimerizzazione post-stampa veloce e molto efficace. La lunghezza d’onda pari a 405 nm di Form Cure è identica al laser della Form 2 e rende Form Cure lo strumento ideale per la fotopolimerizzazione post-stampa dei materiali Formlabs. Includi Form Cure nel processo di lavoro per finalizzare la polimerizzazione e stabilizzare le proprietà meccaniche.


Impostazioni per Form Cure


Le impostazioni di fotopolimerizzazione post-stampa presenti nella tabella sottostante sono aggiornate periodicamente, man mano che i materiali vengono rilasciati e migliorati.

SUGGERIMENTO: in generale è meglio avere una polimerizzazione eccessiva, anziché insufficiente; di conseguenza, non preoccupatevi se impostate un tempo maggiore di quello raccomandato. Parti molto spesse o ingombranti richiedono più tempo rispetto a quanto raccomandato qui, poiché perverranno più lentamente alla temperatura corretta.


Form Cure: Impostazioni consigliate in base alla resina

Tabella Form Cure
* Castable Wax e
Ceramic Resin non richiedono fotopolimerizzazione post-stampa, tuttavia i pezzi devono essere completamente asciutti prima di procedere alla cottura.