Casi Di Studio

PROFILI DI CURA PER FILAMENTI COMPOSITI

Owens Corning, leader mondiale nella produzione di materiali compositi in fibra di vetro, ha collaborato con Ultimaker per creare dei profili personalizzati per il software Cura, per la stampa 3D dei filamenti XSTRAND.


OWENS CORNING: ABOUT


Con oltre 19.000 dipendenti in tutto il mondo, Owens Corning ha laboratori di stampa 3D in Ohio (Stati Uniti) e Chambèry (Francia). Uno dei suoi prodotti chiave è la linea di filamenti compositi XSTRAND.


Con eccellenti proprietà termiche e meccaniche, i materiali XSTRAND sono ideali per le applicazioni industriali: è possibile produrre in modo semplice, parti molto performanti, adatte ad applicazioni specifiche, come attrezzature, prototipi funzionali e parti finite.



XSTRAND è un materiale di alta qualità che contiene al suo interno il 30% di fibra di vetro. Solo recentemente, l’azienda sta sviluppando un filamento con caratteristiche analoghe, che può facilmente essere stampato 3D con le macchine Ultimaker.


PROFILI DI CURA

Per semplificare il processo di stampa 3D con questi materiali ed ottenere il meglio della gamma XSTRAND, Owens Corning ha collaborato con gli ingegneri di Ultimaker per creare profili di materiali ottimizzati, ora disponibili in Cura.

Questi profili personalizzati, permettono agli utenti di selezionare semplicemente il materiale con cui stanno stampando, senza dover configurare manualmente le varie impostazioni.


Il flusso operativo è molto semplice:

  1. Caricamento del file 3D
  2. Selezione del materiale che si intende utilizzare (nel menù a tendina sono ora disponibili anche i filamenti XSTRAND)
  3. Impostazione automatica dei parametri
  4. Stampa 3D

Grazie a questa stretta collaborazione tra Ultimaker e Owens Corning, gli utenti possono ora ottenere la migliore qualità possibile, stampando 3D prototipi e prodotti finiti molto performanti, in modo semplice e veloce.


stampa 3D materiali compositi


LA STAMPA 3D PER LA PRODUZIONE IN-HOUSE

Secondo Adam Davis, Additive Engineer Front End Innovation Alla Owens Corning, una delle maggiori sfide dell’azienda consisteva nel realizzare i propri strumenti e dispositivi personalizzati, da utilizzare nel reparto produttivo.


I lunghi tempi di consegna dei produttori esterni e i costi elevati, rallentavano il processo produttivo.


“Quando le parti finalmente arrivavano in sede, spesso non erano adatte allo scopo. Era necessario quindi modificarle e mandarle ancora in esterno per la realizzazione definitiva: questo comportava un grave aumento dei tempi e costi.

Da quando abbiamo iniziato ad utilizzare le stampanti 3D Ultimaker, qualcosa è cambiato…”

  • Adam Davis

La società attualmente utilizza la stampa 3D per rispondere a molte delle proprie esigenze interne. L’anno scorso sono state registrate oltre 17.000 ore di stampa, con stampanti attive 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Gli ingegneri di Owens Corning utilizzano la Ultimaker S5: essendo alla ricerca di una stampante 3D che potesse gestire in modo affidabile la stampa con materiali compositi, non hanno avuto alcun dubbio.


APPLICAZIONE


Utilizzando i materiali XSTRAND e la stampante Ultimaker S5, è stato possibile produrre in-house una protezione personalizzata che doveva essere posizionata all’interno di un particolare impianto. Poichè in tempi brevissimi non era disponibile alcuna sostituzione della parte danneggiata, i tecnici hanno deciso di realizzarla con metodi additivi.


stampa 3D materiali compositi

La protezione aveva la funzione di proteggere un componente molto sensibile da eventuali detriti, operante in un ambiente molto caldo. Il componente quindi doveva avere elevata resistenza:

  • Meccanica
  • Chimica
  • Termica

Usando XSTRAND e la Ultimaker S5, la società è stata in grado di produrre e iterare la parte ad una frazione del costo e del tempo che avrebbe impiegato utilizzando i metodi tradizionali.


UNA COLLABORAZIONE VINCENTE

La collaborazione tra Owens Corning e Ultimaker permette di ampliare le potenzialità della stampa 3D a costi accessibili. E’ possibile ora risolvere molti problemi che si incontrano soprattutto nei reparti produttivi e soddisfare le esigenze specifiche dei vari settori.

Essere in grado di stampare in modo accurato e affidabile prototipi e parti gioca un ruolo fondamentale in un’azienda.


stampa 3D materiali compositi

Grazie ai materiali XSTRAND è possibile estendere l’utilizzo della stampa 3D ad applicazioni sempre più ricercate. La stampa 3D Ultimaker ha introdotto, alla Owens Corning, la possibilità di offrire servizi custom sempre migliori ai propri clienti.


PRINT CORE RUBINO: A BREVE DISPONIBILE!

La stampa 3D dei materiali compositi verrà presto semplificata dal nuovo Print Core CC 0.6 mm. Questo nuovo Print Core è dotato di un ugello in rubino, per evitare la rapida usura, causata dai filamenti compositi.


Il nuovo Print Core sarà disponibile a partire dal 13 Novembre.

Per preordinare il print core CC è possibile mandare una mail a orders@manufat.com

Author


Avatar